Cassandra Tech s.r.l.

La proposta riguarda una tecnologia per ridurre (fino al 60%) il quantitativo di fungicidi dispersi in aria da attività legate alla viticoltura (> 6000 t/anno in Italia) basata su (i) notifiche su smartphone sulla base di previsioni del rischio di infezione grazie a un servizio meteorologico dedicato e a modelli fitopatologici e (ii) misure di densità della chioma (effettuate via smartphone con la tecnologia brevettata PocketLAI) per definire dosi di principio attivo e fattori di diluizione

Condividi su